logo Dimora Artica




exhibitions  •  editions  •  info
                                        
                                                                        

GIOIA DI GIROLAMO ◌ ASSISTED SERVICE FOR MIRACLE REACTIONS

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica

Gioia Di Girolamo, Dimora Artica



please scroll down for the English version

 

GIOIA DI GIROLAMO
ASSISTED SERVICE FOR MIRACLE REACTIONS

A cura di Dimora Artica
Testo di Catarina Vaz

Inaugurazione venerdì 21 settembre ore 18.30

Dal 21 settembre al 3 novembre 2018 su appuntamento.

DIMORA ARTICA, via Matteo Maria Boiardo 11 – Milano (MM1 Turro)


Dimora Artica presenta Assisted Service for Miracle Reactions, mostra personale di Gioia Di Girolamo, in cui l'artista presenta un’installazione site specific che comprende opere tridimensionali e video. In questo nuovo progetto, l’artista mette in correlazione sistemi cellulari ancestrali con le nuove forme di ricerca di sensazioni, in particolare affrontando in maniera critica e umoristica l’ASMR, fenomeno contemporaneo di internet sempre più diffuso su YouTube.


Non c’è forse momento migliore di quello attuale a livello sociale e storico per indagare il significato di un’esperienza sensoriale. Pensare la materialità e i sensi attraverso l’uso di strumentazioni virtuali non ha mai costituito una sfida come oggi. Se da un lato si generano connessioni e si acquisiscono nuove informazioni, dall’altro si stanno innalzando anche condizioni di ansia quali la FOMO (Fear Of Missing Out what is on the web, cioè la paura di perdersi cosa di nuovo stia succedendo online), i livelli accelerati di attenzione visiva e problemi di gestione del tempo. Non c’è da stupirsi che online la domanda e l’offerta di ricette miracolose per il raggiungimento di una condizione di benessere stiano crescendo e diventando un fenomeno sempre più diffuso – dalle lezioni di yoga virtuale alla meditazione, dai toni binaurali all’ipnosi, per arrivare più di recente all’ASMR, una nuova “terapia”
Il corpo di lavori presentato da Gioia Di Girolamo è incentrato sull’acutezza cinestetica nell’era digitale. Attraverso una selezione di materiali specifici e peculiari come tessuti, vestiti, cuscini, silicone e ammorbidenti, l’artista sfida il medium tradizionale, la sua dimensione e l’aspettativa del sistema visivo dominante. Istiga lo spettatore a immergersi in una nuova esperienza sensoriale, affrontando molteplici vie di percezione sensoriale. La pelle e qualunque materiale che vi entri in contatto sono i mezzi dai quali l’artista avvia la sua pratica e ricerca.
Per la nuova mostra personale milanese dell’artista a Dimora Artica, Gioia Di Girolamo ha effettuato un’ulteriore indagine, mettendo in correlazione sistemi cellulari ancestrali con le nuove forme diffuse di ricerca di sensazioni. Il punto di partenza di questa mostra è un’ode a ciò che è invisibile e che tuttavia fa intrinsecamente parte della materialità umana: i microorganismi. Questi, elementi chiave per lo sviluppo della vita, sono rappresentati come ritratti di forme unicellulari attraverso l’uso di un medium basico e tradizionale: la pittura su tela. Cryoaea, Reveteria, Affectobia, diventano così macro-esseri venerati.
Assisted Service for Miracle Reactions è un’installazione site-specific di opere tridimensionali e video. L’artista ricerca metodi di autoaiuto online per stabilire connessioni tra la nostra memoria collettiva e il significato contemporaneo delle immagini. Antichi simboli sacri, rituali e pratiche religiose, sono adeguati a livello commerciale per essere utilizzati in una società iperconnessa, dal disperato bisogno di sensazioni immediate di benessere. Questa installazione si pone come modello di rappresentazione fisica di ciò che sta accadendo dietro a uno schermo. Upsidedown, teste d’argilla sottosopra e a forma d’uovo con smalto per unghie sono poste su uno strato di silicone sintetico. Le incisioni facciali vengono ribaltate, sfidando la percezione automatica del sorriso. Le loro forme ricordano quelle della scultura minimale Cicladica o quelle delle maschere cinesi. In A bag full of glittery runes l’artista usa una cuffia per simulare calvizie come borsa all’interno della quale dispone piccoli oggetti a forma di sassi. Al posto di simboli magici dell’alfabeto, i sassi d’argilla, dipinti con uno smalto glitter per unghie, sono stati incisi con allusioni al volto e alle dita, reminiscenza di figurine cinesi la cui origine viene sconvolta, diventando parte di un linguaggio visivo globalizzato - sono ora ciondoli o amuleti magici. L’estetica, i simboli e gli ideali sacri e religiosi sono così intrecciati e mescolati in questa New Brand New Age, che raggiunge lo scopo di fornire online soluzioni miracolose, immateriali e in grado di risolvere problemi.
L’ASMR o Autonomous Sensory Meridian Response è un fenomeno contemporaneo di internet, diventando un genere di video in crescita esponenziale su YouTube. Oltre ai lavori tridimensionali Gioia di Girolamo presenta due video, affrontando questo fenomeno in maniera critica e umoristica. Ricorrendo ancora al tattile, su un cuscino è posto uno schermo su cui a sua volta è appoggiata una piccola figurina, che riceve da quest’ultimo il suo calore.
Il focus della mostra, in relazione al concetto di attivazione sensoriale, enfatizza l’importanza riguardo la questione della presenza fisica dello spettatore. Come può una persona oggi percepire oggetti tridimensionali in uno spazio, il calore degli schermi e i vapori dei profumi che aleggiano intorno alle opere? Per chiunque voglia esserne fisicamente consapevole, Gioia di Girolamo ha creato Assisted Service for Miracle Reactions. Per chi assisterà virtualmente, ci sarà una speciale presentazione online.
 

Catarina Vaz

 

 

GIOIA DI GIROLAMO
ASSISTED SERVICE FOR MIRACLE REACTIONS

Curated by Dimora Artica
Text by Catarina Vaz


Opening September 21st at 18:30

From September 21st to November 3rd  2018, by appointment only.

Location: DIMORA ARTICA, via Matteo Maria Boiardo 11 – Milano (MM1 Turro)


Dimora Artica presents Assisted Service for Miracle Reactions, solo show by Gioia di Girolamo where the artist presents a site specific installation with three-dimensional works and videos. In this new project, the artist correlates ancestral cellular systems with new forms of sensorial experiences, particularly questioning in a critic and humoristic way ASMR, a contemporary phenomenon rapidly increasing on YouTube.

Perhaps there is no better time to question what is the meaning of a sensorial experience than in the current social and historical moment. Thinking the materiality and senses through the use of virtual devices has never been more challenging. While connections are generated and new information is acquired, so are the levels of anxiety increasing, these include FOMO (fear of missing out on what is happening on the web), accelerated levels of visual attention, and time management issues. It is not a surprise that the demand and offer of well-being miraculous online solutions are raising and becoming a trend - from virtual yoga classes to meditation, to binaural beats and hypnosis, and most recently ASMR (a new ‘therapy’ that was born on the Internet). The question that remains to be answered is how does a visual and auditory, filtered and manicured, immaterial connection provide a kinesthetic experience? Moreover, this question also pertains to the online perception and experience of works of art and exhibitions.

Gioia di Girolamo has been developing a body of work, which focuses on the kinesthetic acuity in the digital age. Through a choice of specific and peculiar materials such as fabric, clothing, pillows, silicone, and fabric softener, the artist defies traditional media, its dimension, and the expectations of the dominant visual system. She instigates the viewer to a new sensory experience challenging the multiple ways of sensorial perception. The skin and whichever material comes in contact with it are the means by what the artist starts her practise and research.

For the artist’s new solo show at Dimora Artica, in Milan, Gioia di Girolamo has undergone a further investigation among the unicellular systems of origin and the new globalized ways of seeking sensation. The departure point on this show is an ode to what is invisible and yet, is intrinsically part of the human materiality - the microorganism. These, which are elemental for the possibility of life, are represented as portraits of unicellular forms by the use of the primal and traditional media - painting on canvas. Cryoaea, Reveteria, Affectobia become here worshiped macro beings.

Assisted Service for Miracle Reactions is a site-specific installation of tridimensional works and videos. In order to connect events in our collective memory with the contemporary meaning of images, the artist researches the increasing solutions of self-help available online. Old sacred symbols, rituals, religious practices, are commercially appropriated for the use of a hyper-connected society in desperate need of the immediate feeling of well-being. This installation is the ultimate physical construction of what is happening behind a screen. Upsidedown egg-shaped heads made of clay with nail-polish painting lay on synthetic silicone nests. Its facial incisions are swapped and defy the automatic perception of the smile. Their shape may remind us the Cycladic minimal sculpture shapes as well as of Chinese masks. In A bag full of glittery runes the artist uses a bald head cap as a bag where these little stone-like objects are placed. Instead of alphabetic magical symbols the clay stones, painted in glitter nail-polish, have been carved with allusions to faces and fingers, reminiscing Chinese figurines, wittingly bewildering its origin, and therefore, becoming a globalized visual language - it is now the magic amulet or trinket. Sacred and religious aesthetics, symbols and ideals are all intertwined and mixed up in this ‘New-Brand New Age’, which accomplishes its purpose - miraculous online, non present, problem-solving solutions.

The ASMR or Autonomous Sensory Meridian Response is a contemporary Internet phenomenon, which became a video genre that is exponentially increasing on Youtube. Along the tridimensional works, Gioia di Girolamo presents two videos and approaches this phenomenon in a critical and humorous manner. Continuously resorting to the touch, one screen is placed on a pillow and a small figurine is placed on top of it, receiving its warmth.

The focus of this show, thinking the sensorial activation, emphasizes the importance of questioning of the physical presence of the viewer. How does one today perceive tridimensional objects in a space, the warmth of the screens, and the vapours of perfume that twist and turn around the works? Should one wish to be physically aware, Gioia di Girolamo has created the so much needed Assisted Service for Miracle Reactions. For the ones who will be virtually present, there will be a special ASMR presentation online.

Catarina Vaz